E SEI DI CASA CON HOUSE TRAVELLING

L’ evoluzione degli operatori turistici: quando il turismo diventa esperenziale.

Non il solito pacchetto vacanze 

Il turismo negli ultimi anni ha visto una trasformazione concettuale. Se prima offrivamo servizi ai nostri utenti, oggi offriamo emozioni. Protagonista indiscusso del turismo moderno è il fattore umano. Il turista vuole essere protagonista e non spettatore. Le esperienze modificano l’approccio al viaggio al punto da far evolvere una nuova fetta di mercato che diviene “esperenziale”. Oggi si viaggia per arricchire il proprio bagaglio culturale, per allargare i propri orizzonti, per imparare qualcosa emozionandosi e vivendo nuove esperienze. Viaggiamo per imparare attraverso trekking, escursioni, tour, esperienze eno-gastronomiche. Viaggiamo per immergerci in momenti di vita quotidiana a noi prima ignoti. La foto condivisa sui social network viene accompagnata dalle nostre sensazioni riportate in parole e diventa un elemento di rievocazione esperenziale. Il viaggio ha un sapore, un odore, lo sguardo di un passante che probabilmente mai più rivedremo. Il viaggio diventa passione, incontri, condivisione e crescita. Il turismo esperenziale è diventato il trend del momento, la maggior parte degli operatori turistici ha colto questa tendenza di mercato facendo traboccare il web di proposte legate a “momenti memorabili”, promettendo l’attrazione di enormi flussi di clienti grazie alle esperienze offerte. Esperienze che fino a qualche tempo prima altro non erano che servizi da loro offerti … come per magia divenuti memorabili! In poche parole molti tour operator hanno cambiato il loro modo di comunicare e di promuovere il loro prodotto piuttosto che cambiare il prodotto in sé.

Come riconoscere un’esperienza da un servizio? Per comprendere bene questa differenza bisogna focalizzarsi sulle finalità del turismo esperenziale.
Il turismo esperenziale mira in primis alla valorizzazione del territorio con modalità sostenibili e responsabili. L’esperienza viene vissuta quindi da chi ne fruisce ma anche da chi la eroga. Il viaggiatore dovrà percepire l’autenticità del luogo sperimentando le tradizioni del territorio, divertendosi e sentendosi coinvolto e protagonista di quei momenti. Il contatto con il territorio, l’esperienza, la professionalità, la qualità e l’originalità sono prerogative essenziali degli operatori turistici che offrono non solo servizi ma momenti memorabili. Il turista in pratica va ad immergersi nella quotidianità del luogo che visita e partecipa attivamente ed in prima persona alle attività che vi si svolgono. Ciò che ne trae il visitatore, oltre al toccare con mano e vivere un’esperienza autentica e per lui fino a quel momento sconosciuta, è la soddisfazione di influire direttamente sul territorio che lo ospita, interagendo concretamente con chi lo abita. Ciò che ne trae chi eroga questo servizio esperenziale ovvero gli operatori turistici è la migliore forma di pubblicità, la più antica di tutti i tempi: il passaparola. Un passaparola che attraverso i social network e portali web come Tripadvisor diviene in molti casi virale.

Un consiglio agli operatori turistici che vogliono offrire un bagaglio esperenziale ai propri clienti?
Personalizzate i form di prenotazione attraverso i vostri sistemi gestionali in modo tale da ottenere maggiori informazioni sui viaggiatori che accoglierete  per poter personalizzare la loro esperienza e renderla più coinvolgente!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *