E SEI DI CASA CON HOUSE TRAVELLING

Festival Artecinema: dal 5 al 9 ottobre Napoli proietta l’Arte

Non credo si faccia torto a nessuno nel dire che il Festival Artecinema – giunto quest’anno alla 21esima edizione – sia divenuto oramai un’istituzione nella scena culturale napoletana.

Nata con l’obiettivo di far conoscere l’arte contemporanea e della nostra epoca, la rassegna attraversa in maniera trasversale vari ambiti artistici che vanno dalla fotografia all’architettura facendo diverse incursioni nelle arti figurative e visive. Ambasciatore simbolico di questa rappresentazione, come in tutte le altre, sarà il Cinema: la settima arte diventerà il vettore con cui la rassegna si mostrerà al pubblico e medio/lungometraggi in lingua originale illustreranno i retroscena e gli aneddoti delle vite degli artisti più importati del secolo scorso e di quello corrente.

La genesi di questa importante manifestazione è legata in realtà all’atto d’amore e di condivisione verso il grande pubblico da parte di una donna, la curatrice Laura Trisorio nonché figlia d’arte del notorio gallerista Pasquale Trisorio che, lasciandole in eredità i meravigliosi ricordi di una giovinezza legata alla Napoli degli interscambi culturali e artistici – negli anni Ottanta fu città d’elezione per i creativi dell’epoca -, le ha concesso l’opportunità di divulgare il senso dell’artisticità e della fascinazione di cui Napoli è intrisa. Una terra vulcanica di distruzione e creazione che grazie all’intuizione del gallerista Lucio Amelio – e successivamente di Lia Rumma e appunto Pasquale Trisorio – attirò autori come Alberto Burri, Andy Warhol, Joseph Beuys (e chissà quanto sarà lunga la lista) e si confermò come eterna immagine di musa per gli artisti di quei grandi movimenti culturali.

Quest’anno la 21esima edizione sarà arricchita da un giorno in più di proiezioni e si svolgerà nella sua consueta formula: inaugurazione al Teatro San Carlo il 5 ottobre alle ore 20:00 (sarà obbligatorio accreditarsi sul sito ufficiale o al botteghino pagando 7 euro) e dal 6 al 9 ottobre le proiezioni proseguiranno gratuitamente al Teatro Augusteo dalle 17:00 alle ore 23:30.

Arte Cinema 2015
Arte Cinema 2015

Non ve ne dico e non ve ne conto del palinsesto e degli artisti di cui i documentari e i film parleranno: dal pittore Chagall e il sopracitato Burri, ai temi più disparati come la Land Art americana e il fotogiornalismo di guerra dei fotoreporter Hossaini e Wahidy (qui il programma completo). Insomma, per quanto possiate essere pretenziosi ed esigenti sarà difficile rimanere delusi dalla grande varietà di temi affrontati dalla manifestazione.

Andate al teatro, prendete i cuffioni sincronizzandoli sulla giusta frequenza e ascoltate la traduzione in simultanea. Si spegneranno le luci in sala, quelli più smaniosi e impazienti troveranno posto solo in un secondo momento spostandosi su un’altra poltroncina, forse più comoda forse con una migliore visuale, chissà. I primi fotogrammi si mostreranno agli astanti, si sentiranno gli ultimi colpi di tosse e tutti ammutoliranno perché Napoli proietta l’Arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *