E SEI DI CASA CON HOUSE TRAVELLING.

Cultura generale napoletana – Gergo in pillole: Fittiare!

Quando uno sguardo vale più di mille parole.

Fittiare vuol dire guardare con insistenza una persona cercando di farle capire con gli occhi il messaggio che le si vorrebbe inviare.
“M’ha fatto na fittiata” in particolare si usa quando un napoletano vuole conquistare una bella napoletana, o una napoletana vuole conquistare un bel napoletano, o un bel napoletano vuole conquistare un bel napoletano, o una bella napoletana vuole conquistare una bella napoletana! Se cerchi di fittiarti una persona che ti piace e questa non ricambia lo sguardo si dice che “nun vò fà carte” oppure che “he’ pigliato nu palo!”, entrambe da intendersi in senso figurato ovviamente! Se invece la persona interessata ricambia la fittiata si dice che “c’ ‘o vvò” e probabilmente ne consegue la possibilità di quagliare, ovvero riuscire ad ottenere un appuntamento e magari ammoccarsi: darsi un bacio … di quelli veri!
Continue reading Cultura generale napoletana – Gergo in pillole: Fittiare!

Cultura generale napoletana – I modi di dire: ‘O NEVAIUOLO!

 

Acquaiuò! L’acqua è fresca? … Manche ‘a neva!”
Eccoci davanti ad un modo di dire molto diffuso a Napoli. Si tratta di una domanda retorica, a risposta certa: è ovvio! Come domandare ad un fruttivendolo “sono freschi questi pomodori?” o al mercatino dell’antiquariato “questa radio del dopoguerra è funzionante?”.
Ogni commerciante elogia inevitabilmente la propria merce, di conseguenza ogni volta che a Napoli porrai domande la cui risposta è ovvia ti sentirai dire “Acquaiuò! L’acqua è fresca?” oppure “Acquaiuò comm’è ll’acque?”.
Continue reading Cultura generale napoletana – I modi di dire: ‘O NEVAIUOLO!