E SEI DI CASA CON HOUSE TRAVELLING.

Il pranzo di Natale e l’esercito dei Parenti

Parlare del Natale già in generale è un compito difficile, descrivere quello napoletano è un’impresa titanica, datosi che nel periodo delle festività tutto assume dei toni iperrealistici. Specie nel famigerato pranzo di Natale. Perché? Mah, il motivo forse è da ricercare nelle profonde radici della cultura napoletana. Si può fare una riflessione etnoantropologica sulla stratificazione degli usi e costumi assorbiti durante le varie dominazioni avvicendatesi nei secoli passati oppure, semplicemente, perché è un connotato del popolo partenopeo che, abituato a vivere di estremizzazioni, si appresta a esorcizzare tutto il male dell’anno trascorso attraverso la catarsi resa possibile dal piacere conviviale della tavola.

Continue reading Il pranzo di Natale e l’esercito dei Parenti

Mèrri Crismàs primaverile, ovvero come trascorrere il Natale a Napoli

L’aria è calda, ci sono più di 20° a mezzogiorno e c’è qualche temerario che gironzola ancora a mezze maniche per strada. No, non si sta avvicinando la primavera, ma il Natale. Lo so, proprio nello scorso articolo avevo scritto che non siamo all’equatore, eppure quest’anno il freddo stenta ad arrivare per chissà quale motivo. Forse avrà preso la Salerno-Reggio Calabria, ad ogni modo con il giungere delle festività natalizie Napoli si ricopre di scintillii di luci e si colora con gli addobbi proprio come un gigantesco albero di Natale. L’atmosfera è incredibile, i vicoli brulicano di turisti e conterranei, le file fuori le più rinomate pizzerie farebbero impallidire anche i più impavidi condottieri della pazienza e i musei sono presi d’assalto manco fossero delle diligenze del polveroso Far West. Durante questo periodo l’anima mutevole della città diventa irrequieta e allo stesso tempo allegra e goliardica, offrendo innumerevoli posti da visitare, luoghi da ammirare e botteghe dove prendere un inconfondibile souvenir delle terre vesuviane.

Continue reading Mèrri Crismàs primaverile, ovvero come trascorrere il Natale a Napoli