E SEI DI CASA CON HOUSE TRAVELLING

Spaghetti alla puverielle

Spaghetti alla "Puveriello": una lunga tradizione di gusto.

Il viaggio nella sua natura prevede la scoperta non solo di posti, ma di sapori tradizionali che custodiremo nel bagaglio delle esperienze: piatti da raccontare e da condividere con gli amici ad ogni ritorno. Oggi, il nostro viaggio ci condurrà nella cucina napoletana affrontando la preparazione di una ricetta ricca di gusto: gli spaghetti alla “puveriello” (spaghetti dei poverelli). È una ricetta napoletana che ha un nome ingannevole. Il termine “Puveriello” descrive la povertà, non della portata, ma del periodo in cui è nato questo piatto: il secondo dopoguerra. Da un momento di grande difficoltà i napoletani meno fortunati crearono questa ricetta utilizzando ingredienti facilmente reperibili, sostanziosi e dai sapori forti.

Gli spaghetti alla puveriello non hanno un gusto delicato e difficilmente entraranno a far parte di un menù gourmet, ma rappresentano un pezzo di storia e di rinascita culturale.

Di seguito gli ingredienti per preparare questo primo squisito:

Difficoltà: ★★

Ingredienti per 4 persone
400gr di vermicelli
2 cucchiai di sugna
4 uova
sale e pepe (qb)
olio (qb)
formaggio grattugiato (qb)

Procedimento
In una pentola con acqua in fase di ebollizione, avviare la cottura dei vermicelli.
Mentre i vermicelli sono in cottura, in una padella grande versa olio e sugna. Dopo aver sciolto la sugna, cuoci le 4 uova a “occhio di bue” facendo attenzione a mantenere il tuorlo non del tutto secco, ma succoso. Una volta scolata la pasta, usa la pentola della cottura delle uova per amalgamare il tutto. Dopo aver compiuto questa fase potrai spolverare con sale, pepe e formaggio: la tradizione è servita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *